Danze popolari del Sud Italia

Corso di Danze popolari del Sud Italia

 


Tutti i mercoledì dalle 19.30 alle 21:30

Laboratorio di Danze Popolari del Sud Italia
Tammurriata, pizzica e tarantelle.
A cura di Erica Marino e Koròs – Danze del Sud

Il tamburo, il cerchio, la danza.
È un laboratorio di riscoperta degli antichi suoni e canti, di movimenti ancestrali ma anche di nuove gestualità.
Musica, ballo e #tradizione per mantenere vivo il legame con la terra, con un passato ancora presente e vivo.

Il corso si terrà ogni mercoledì
dalle 19:00 alle 20:30 corso base
dalle 20:30 alle 21:30 corso avanzato
presso la Scuola Civica Alma d’Arte (via della Repubblica, 16 – Frazione Motta – Sant’Angelo a Cupolo (BN).

Per info 334 593 3329


Erica Marino

Danzamovimentoterapeuta, danzatrice, performer.

Da bambina suo padre le proponeva l’ascolto dei canti devozionali di Montevergine, da ragazza li ricerca e li ritrova scoprendo così il suo legame con le feste popolari campane.
Inizia così a frequentare le piazze delle feste tradizionali, ne ascolta i suoni, ne osserva i rituali e comincia un percorso di approfondimento delle musiche e delle danze popolari del Sud Italia (tammurriate, pizzica pizzica, tarantelle).
Nel 2013 si sposta a Firenze per iscriversi all’ Accademia di Arte e Danza Movimento Terapia (accreditata APID), dove segue una formazione che le permette di acquisire una maggiore consapevolezza del movimento, del corpo e della danza.
A seguirla, in questo percorso, sono le insegnanti Enrica Ignesti, allieva diretta di Maria Fux (caposcuola della Danza Terapia) e Paola de Vera d’Aragona, simbolista e danzatrice, ha elaborato la Tecnica della Danza Movimento Terapia in chiave simbolica.
Nel frattempo, rafforza e mantiene vivo il legame con le danze della sua regione, si esibisce come danzatrice con diverse formazioni locali e promuove corsi di danze popolari.
Grande appassionata di “pizzica pizzica” incontra e segue dei laboratori con la ballerina salentina Veronica Calati.
Nel 2017 si diploma con una tesi intitolata “Danzaterapia, autismo e musiche popolari del Sud Italia. I ritmi della mente e del corpo”, frutto del lavoro svolto in un centro specializzato alla promozione di attività finalizzate a migliorare la vita di persone diversamente abili.
Nel 2018 incontra Maristella Martella e partecipa al suo “Taranta Atelier” restandone profondamente affascinata.
Attualmente lavora come danzaterapeuta a Benevento, sua città di origine, presso il centro “Ali di Farfalla” utilizzando la Dmt come attività terapeutica di integrazione e di crescita con ragazzi e bambini diversamente abili.
Collabora come danzatrice con numerosi gruppi di musica popolare, da diversi anni insegna tammurriata, pizzica e tarantelle del #Sud Italia con corsi stabili presso la Scuola Civica Alma d’Arte (Bn) e varie scuole di danza della sua città.